Valle Anzasca
Partecipa
  • anzasca_rosa.jpg
  • anzasca_inverno_sci.jpg
  • anzasca_milizia3.jpg
  • anzasca_pecetto.jpg
Monte Rosa Macugnaga

Macugnaga

Valle Anzasca, l’antica valle degli Antuanes, una tribù di Leponzi, è la valle che conduce alla parete est del Monte Rosa, la più vasta delle Alpi per sviluppo in larghezza e altezza. E’ una immensa cattedrale di roccia e ghiaccio che spinge i suoi campanili fino a 4638 metri d’altezza; delle montagne così grandiose e imponenti da ricordare l’Himalaya. La “quattro sorelle” del Monte Rosa, Gnifetti, Zumstein, Dufour e Nordend, creano uno scenario mozzafiato che non ha uguali in tutte le Alpi.

Oro nella valle Anzasca

Giacimenti auriferi alluvionali lungo il torrente che attraversa la valle.

Durante i sommovimenti tettonici che diedero origine alla catena montuosa delle Alpi, in milioni di anni vennero in superficie gli elementi fondamentali che consolidarono la crosta terrestre nella forma attuale. Tra questi affiorò l'oro. Questo metallo, a differenza di altri, ha sempre mantenuto le proprie caratteristiche nonostante il calore, le radiazioni atomiche e l'onnipresente sollecitazione di altri metalli.

Macugnaga

Siamo ai piedi della immensa e spettacolare parete est del Monte Rosa, la più alta d'Europa. Macugnaga è la stazione turistica più importante e attrezzata dell'Ossola. Le guide del paese vi accompagneranno sul Rosa per escursioni o vere e proprie ascensioni, allietati dai fiori alpini, dalle marmotte, dagli stambecchi e dai camosci. Nell'ampio comprensorio sciisticc è possibile praticare lo sci invernale sulle piste accessibili ai principianti e su quelle stimolanti per i provetti sciatori.
Altri sport praticabili sono: passeggiate a cavallo, mountair bike, parapendio, tennis, snow board. Centro sportivo attrezzato per i ritiri delle squadre di calcio.

Miniere d'Oro di valtoppa

Tutto ebbe inizio milioni di anni fa, ancor prima che la spin­ta del continente africano formasse la catena montuosa del­le Alpi.
L'azione combinata di elevate temperature, piogge torrenziali, mo­vimenti sismici, eruzioni vulcaniche, situazioni fisico-chimiche e di­namiche, crearono infiltrazioni nella crosta terrestre di alte concentrazioni di minerali ed altri elementi chimici disciolti, origi­nando delle stratificazioni di varie dimensioni e composizione nel sottosuolo.  Questo fenomeno venne chiamato "Idrotermalismo".

operatori turistici

Con oltre 140.000 visite annue ossola.com è dal 1997 il portale turistico numero uno delle valli dell'Ossola. Se sei interessato ad avere visibilità su questo portale contattarci ora!